Log In   |     
CET

Dettaglio Gara

Numero Gara: GR_AGR_01 - Fornitura di nuove stazioni agrometeorologiche, realizzazione di infrastrutture e upgrade server per acquisizione e gestione dati e affidamento di servizi manutentivi diretti alla preservazione e al rafforzamento dell’efficienza della rete di monitoraggio esistente del Centro Agrometeorologico Regionale



Dettaglio Gara

Comprimi
Dettaglio Gara


Documentazione di gara

Comprimi
Documentazione di Gara
Gara
 
 
1.1 Domanda di partecipazione [Amministrativa - Invio telematico - Obbligatorio e Multiplo - Invio Non Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
Non è presente alcun documento
1.1 DGUE [Amministrativa - Invio telematico - Dinamico e Multiplo - Invio Non Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
(204,50 KiB)  
1.2 Procura [Amministrativa - Invio telematico - Dinamico - Invio Non Congiunto]
    
Non è presente alcun documento
1.5 Documentazione dissociazione reati cessati ed art. 80 c. 7 D.Lgs. 50/2016 [Amministrativa - Invio telematico - Dinamico e Multiplo - Invio Non Congiunto]
    
Non è presente alcun documento
1.6 Atto costitutivo RTI/GEIE/Consorzio [Amministrativa - Invio telematico - Dinamico e Multiplo - Invio Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
Non è presente alcun documento
1.7 Mandato speciale con rappresentanza conferito all'operatore economico designato quale mandatario e relativa procura rilasciata al rappresentante dell'Impresa mandataria/capofila [Amministrativa - Invio telematico - Dinamico e Multiplo - Invio Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
Non è presente alcun documento
1.8 Pantouflage [Amministrativa - Invio telematico - Dinamico e Multiplo - Invio Non Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
(22,91 KiB)  

Dettaglio Lotti

Comprimi
Dettaglio Lotti


Documentazione dei lotti

Comprimi
Documentazione dei Lotti
Lotto n.: 1
BANDO
    
(1,01 MiB)  
Capitolato Speciale Descrittivo e Prestazionale
    
(668,71 KiB)  
Clausola di Pantouflage
    
(532,99 KiB)  
Cronoprogramma
    
(531,17 KiB)  
DGUE
    
(58,00 KiB)  
DISCIPLINARE DI GARA
    
(1,14 MiB)  
Patto di integrità
    
(533,80 KiB)  
Prospetto economico e Calcolo Importi
    
(241,41 KiB)  
Relazione tecnica illustrativa
    
(286,73 KiB)  
SCHEMA DI CONTRATTO DI APPALTO
    
(763,75 KiB)  
Tracciabilità flussi finanziari
    
(534,07 KiB)  
  Documentazione Amministrativa
Attestazione organico medio annuo [Amministrativa - Invio telematico - Obbligatorio e Multiplo - Invio Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
Non è presente alcun documento
Certificazione ISO 14001 [Amministrativa - Invio telematico - Obbligatorio e Multiplo - Invio Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
Non è presente alcun documento
Certificazione ISO 9001 [Amministrativa - Invio telematico - Obbligatorio e Multiplo - Invio Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
Non è presente alcun documento
PASSOE [Amministrativa - Invio telematico - Facoltativo e Multiplo - Invio Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
Non è presente alcun documento
Requisito di idoneità di cui all'art. 11.1, lettera a), del disciplinare di gara [Amministrativa - Invio telematico - Obbligatorio e Multiplo - Invio Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
Non è presente alcun documento
  Documentazione Tecnica
Relazione Tecnica [Tecnica - Invio telematico - Obbligatorio e Multiplo - Invio Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
Non è presente alcun documento
  Documentazione Economica
Offerta Economica [Economica - Invio telematico - Obbligatorio - Invio Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
Non è presente alcun documento



Chiarimenti

Comprimi
 MessaggioDocumenti

Data: venerdì 9 aprile 2021

 DOMANDA

Buongiorno,

Per soddisfare i requisiti tecnici “d” ed “e”, sono ammissibili i contratti relativi a fornitura e manutenzione di 50 stazioni agrometeorologiche gestite tramite tecnologie LoRaWAN e non tramite collegamento dati in GSM/xG oppure per soddisfare i requisiti è vincolante l’aver utilizzato il collegamento dati in GSM/xG ?
Cordiali saluti.



RISPOSTA

I requisiti di capacità tecnica e professionale sono chiaramente descritti al punto 11.3, lettere d) ed e), del Disciplinare di gara.

 DOMANDA

Ino

In In merito alla gara in oggetto si pongono tali quesiti:

1)  Con riferimento all’art. 11.2 lettera b) del Disciplinare di gara (fatturato globale minimo annuo) si dice che “La comprova del requisito economico-finanziario di cui alla precedente lettera b) è fornita, ai sensi dell’art. 86, co. 4 e all. XVII parte I, del Codice, mediante la presentazione di bilanci o estratti di bilancio regolarmente approvati alla data di pubblicazione del bando”. Successivamente, in riferimento sempre all’art. 11.2 si dice “Con riguardo alle società di capitali sarà valutato il fatturato risultante dai bilanci approvati alla data di scadenza del termine per la presentazione delle offerte corredati della nota integrativa”. Si prega di specificare che i bilanci da presentare per soddisfare il requisito all’art 11.2 lettera b) del Disciplinare di gara sono quelli approvati e regolarmente depositati alla data di pubblicazione del bando.


2.    2)   Sul portale della gara GR_AGR_01 non c’è un campo apposito per poter inserire la ricevuta di versamento dell’imposta di bollo. Si prega di indicare dove va allegata.


3.    3)   Sul portale della gara GR_AGR_01 non c’è un campo apposito per poter inserire la garanzia provvisoria. Si prega di indicare dove va allegata

4.   4)    Entrando sul portale della gara GR_AGR_01 si passa dalla “Forma di partecipazione” che è lo step 1 a “Documentazione amministrativa - modelli dinamici” che è lo step 4. Si prega di confermare che è giusto che non siano visibili lo step 2 e lo step 3.


5.    5)   Sul portale della gara GR_AGR_01 non c’è un campo apposito per poter inserire la ricevuta di sopralluogo. Si prega di indicare dove va allegata


6.   6) Sul portale della gara GR_AGR_01 non c’è un campo apposito per poter inserire la ricevuta del pagamento ANAC. Si prega di indicare dove va allegata


7.  7)  Sul disciplinare di gara al punto 12 c’è scritto “Si precisa inoltre che qualora l’operatore economico avesse la necessità di fornire documenti aggiuntivi, potrà caricare tali documenti, in ciascuna delle sezioni, in appositi parametri denominati “ULTERIORE DOCUMENTAZIONE””. Si prega di indicare dove si trovano i campi per la documentazione ulteriore.





RISPOSTA

Si riportano di seguito i chiarimenti richiesti.

Punto 1) Si confermano le disposizioni di cui all’art. 11.2 del Disciplinare di gara.

Punto 2) E’ possibile inviare tutta la documentazione in uno qualsiasi degli slot messi a disposizione sulla piattaforma, anche sotto forma di invio multiplo (e quindi di più file), ferma restando la prescrizione di distinguere la documentazione amministrativa da quella tecnica e, quindi, da quella economica.

Punto 3) Si veda risposta punto 2.

Punto 4) L’Amministrazione non ha visibilità di come i partecipanti si registrano ed operano all’interno della piattaforma. Per problemi in tal senso è necessario contattare l’help desk di riferimento.

Punto 5) Si veda risposta punto 2.

Punto 6) Si veda risposta punto 2.

Punto 7) Si veda risposta punto 2.

Data: mercoledì 7 aprile 2021

 DOMANDA

1.   Buongiorno
si pongono i seguenti quesiti per avere chiarimenti:   


1)  Con riferimento al Bando di gara al punto II.2 è indicato “VALORE COMPLESSIVO DELL’APPALTO E ONERI, comprensivo di oneri previdenziali, spese commissione, IVA e altre somme a disposizione è di € 392.786,89 (Trecentonovantaduemilasettecentoottantasei/89), IVA esclusa”. Si prega di confermare che l’importo di 392.786,89 (Trecentonovantaduemilasettecentoottantasei/89) è da intendersi IVA esclusa

2.  ) 2)  Per partecipare alla gara è necessario essere iscritti all’albo fornitori per le categorie: Hardware - Grandi sistemi/Server e Manutenzione e assistenza hardware?

3.    3)  Con riferimento all’art. 2 del Disciplinare di gara si chiede di registrarsi al portale e di procedere alle informazioni richieste con il DGUE, ma non c’è nessun DGUE online da compilare, l’unico campo dove inserire il DGUE è nella gara stessa. Si prega di confermare di non dover inserire un ulteriore DGUE oltre a quello allegato alla documentazione di gara.

4.    4)   Con riferimento all’art. 7 del Disciplinare di gara si dice che “l’importo a base di gara è pari ad € 392.786,89” ma in lettere è espresso “trecentonovantunonovecentosessantasette/22”, si prega di confermare che l’importo a base di gara è pari ad € 392.786,89 quindi trecentonovantaduemilasettecentoottantasei/89 IVA esclusa

5.    5)  Secondo il provvedimento dell’agenzia delle entrate Prot. n. 18379/2020 del 27/01/2020 il pagamento dell’imposta di bollo non si effettua più con modello F23 ma con modello F24. Si prega di confermare che il modello da utilizzare sia F24. Inoltre si prega di specificare quale codice tributo è da indicare per il pagamento dell’imposta relativa al DGUE

6.    6)  Con riferimento all’art. 13 lettera b) del Disciplinare di gara c’è scritto “Resta salvo, in ogni caso, l’obbligo di pagamento dell’imposta di bollo riferita all’offerta economica”. Si prega di confermare la necessità di versare ulteriori 16 euro per la busta economica tramite F24 e con quale codice tributo

7.     7)  Con riferimento all’art.16 del Disciplinare di gara c’è scritto “Le attività di cui al presente paragrafo, salvo endoprocedimenti di soccorso istruttorio, saranno interamente svolte all’interno della piattaforma da parte del Seggio di gara con inizio alle ore 13:00 del 21/02/2020”. Si prega di fornire una data aggiornata e di specificare le modalità di partecipazione all’apertura delle buste.

8.     8) Con riferimento all’art. 11.3 lettera h) del Disciplinare di gara si chiede come requisito di avere un “organico medio annuo non inferiore alle 25 unità di personale tecnico che faccia parte integrante dell’operatore economico (anche responsabili del controllo della qualità) avuto a disposizione dall’operatore nell’ultimo triennio.” Si prega di confermare che per "ultimo triennio" si intendono gli anni solari 2018, 2019 e 2020.



RISPOSTA

Si riportano di seguito i chiarimenti richiesti.

 

Punto 1) Il valore complessivo dell’importo a base di gara è pari a 392.786,89 (Trecentonovantaduemilasettecentoottantasei/89), IVA esclusa. Per dettagli esaminare il Prospetto Economico e Calcoli Importi, allegato ai documenti di gara.

Punto 2) Ai sensi dell’art. 2 del Disciplinare di gara, per partecipare alla procedura di gara gli operatori economici interessati devono preventivamente registrarsi sul portale www.crabruzzo.pro-q.it.

Punto 3) E’ da compilare il DGUE allegato alla documentazione di gara.

Punto 4) Si dà atto del refuso segnalato a pag. 9, nello specifico dell’art. 7, del Disciplinare di Gara per confermare l’importo a base di gara pari a 392.786,89 (trecentonovantaduemilasettecentoottantasei/89), IVA esclusa, così come peraltro correttamente riportato nel bando di gara, nella determinazione di indizione di gara nonché come desumibile dal prospetto economico e calcolo importi.

Punto 5) Fermo restando che l'attestazione richiesta può essere inviata nelle varie modalità previste dall'ordinamento normativo vigente, si conferma che il versamento dell’imposta di bollo deve essere effettuato con il modello F24. Il codice tributo è 2501 ai sensi dell'interpello n. 231/2019 dell’Agenzia delle Entrate per le procedure su piattaforme telematiche.

Punto 6) Si confermano le disposizioni di cui all’art. 13, lettera b), del Disciplinare di gara.

Punto 7) Trattasi di evidente refuso. Si conferma che l’avviso del giorno dell’apertura delle offerte sarà pubblicato nella piattaforma telematica al seguente link http://www.crabruzzo.pro-q.it, come riportato nel Bando Di GARA nella SEZIONE III: PROCEDURA al punto III.9.1).

Punto 8) Per "ultimo triennio" si intendono gli anni solari 2018, 2019 e 2020. I requisiti possono essere attestati con i mezzi di prova di cui all’art. 86 del D.Lgs. 50/2016.

Data: martedì 6 aprile 2021

 DOMANDA

Spettabile Stazione Appaltante,

si formulano le seguenti richieste di chiarimenti:

1)  nel Capitolato Speciale Descrittivo e Prestazionale all’art. 6 Descrizione della fornitura e dei servizi si cita il “previsto ripristino funzionale delle stazioni esistenti (25)” e sempre nel medesimo articolo alla lettera D si parla di “Adeguamento tecnologico di 25 stazioni della rete esistente”. Poiché non sembra essere riportato il dettaglio delle attività da prevedersi per l’adeguamento tecnologico previsto, si chiede di chiarire e dettagliare con precisione quali attività di adeguamento (sostituzione datalogger, sostituzione sensori, sostituzione strutture, …) sono richieste per ogni singola stazione esistente.

2) In relazione al criterio di valutazione 1.1 riportato nel Disciplinare di Gara al paragrafo 6.1, con il fine di permettere ad un concorrente diverso dal fornitore originario degli apparati di presentare una proposta migliorativa avendo a disposizione tutte le informazioni necessarie, si richiede di fornire, in quanto non presenti nella documentazione di gara, le seguenti informazioni:

a. dettaglio degli output di tutta la strumentazione esistente;

b. dettaglio di connettori e morsettiere esistenti;

c. dimensioni e disegni di tutte le tipologie dei pali di supporto esistenti;

d. dettaglio dei protocolli di comunicazione e delle modalità di collegamento di tutta la strumentazione esistente (datalogger, sensori).

3) In relazione al criterio di valutazione 1.4 riportato nel Disciplinare di Gara al paragrafo 6.1, con il fine di permettere ad un concorrente diverso dal fornitore originario degli apparati di presentare una proposta migliorativa avendo a disposizione tutte le informazioni necessarie, si richiede di mettere a disposizione i manuali tecnici e i manuali utenti degli applicativi del centro di controllo esistenti (PolarisWEB, MeteoNet).

4) In relazione al criterio di valutazione 2.4 riportato nel Disciplinare di Gara al paragrafo 6.1, si chiede di confermare, anche in considerazione degli interventi di nuova fornitura e adeguamento tecnologico diffusamente previsti che porteranno un sensibile miglioramento della qualità degli strumenti presenti nella rete, che per materiale installato e ricambi originali si intenda quanto sarà proposto e installato nella rete a seguito degli interventi e non quanto attualmente presente in quanto più obsoleto rispetto alle nuove forniture.

5) Nel Capitolato Speciale Descrittivo all’art. 7 lettera E si richiede un sensore pluviometro con area di raccolta di 500 cm2. Si chiede di confermare la possibilità, nel rispetto del principio di equivalenza, di offrire un sensore pluviometrico con area di raccolta di differente dimensione equivalente o migliorativo per tutte le specifiche richieste.

6) In relazione alle 22 nuove stazioni agrometeorologiche da installare, si chiede:

a) di confermare che le 15 stazioni su nuovi siti debbano essere installate come previsto da lay-out numero 2 dell’allegato 5 su due pali di altezza pari rispettivamente a 3 e 2 metri;

b) di chiarire se le 7 nuove stazioni su siti esistenti debbano essere installate su nuove infrastrutture come le altre 15 o se invece debbano essere riutilizzate le infrastrutture esistenti.



RISPOSTA

Si riportano di seguito i chiarimenti richiesti.

 

Punto 1) L’”adeguamento tecnologico” è citato nel Capitolato Speciale Descrittivo e Prestazionale (di seguito CSDP) all’art 6, sia alla lettera 1 che al punto D. Inoltre, all’art. 2 del CSDP “Oggetto dell’appalto”, punto 2, è specificato che i dati relativi allo stato della rete fotografano la situazione esistente al momento della redazione dei documenti di gara e potrebbero non riflettere la situazione al momento della lettura del CSDP, a seguito dei normali eventi di evoluzione temporale della rete. Pertanto, per il dettaglio delle attività da effettuare, è necessario fare un confronto tra l’Allegato 3 - Elenco stazioni manutenzione evolutiva, vale a dire quelle dove è previsto l’adeguamento tecnologico - e l’Allegato 4 con i dettagli della nuova rete di monitoraggio agrometeorologico e i relativi datalogger e sensoristica a bordo delle stazioni, con tutti gli accessori necessari al loro funzionamento. Nello specifico, si dichiara che le 25 (venticinque) stazioni riportate nell’Allegato 3 sono di produzione industriale della ditta Siap+Micros di Treviso e che la loro fornitura (datalogger, sensori, strutture, connettori, ecc.)  risulta essere, rispettivamente, per i datalogger DA9000 l’anno 2011, per i datalogger Olimpo gli anni 2005-2009 e per il datalogger 3840 l’anno 2000. La fotografia reale dello stato delle stazioni della rete di monitoraggio climatico sarà fornita in sede di sopralluogo obbligatorio presso il Centro Agrometeorologico Regionale.

 

Punto 2) Le informazioni dettagliate saranno fornite al momento del sopralluogo obbligatorio in campo, così come previsto nell’art. 6, punto 1, lettera B del CSDP. Si precisa che non è stato previsto l’inventario della componentistica accessoria delle singole stazioni.

 

Punto 3) I manuali degli applicativi MeteoNet e PolarisWeb del centro di controllo potranno essere consultati in sede di sopralluogo obbligatorio. Le informazioni acquisite sono regolate dall’art. 22 del CSDP.

 

Punto 4) In relazione al criterio 2.4, par. 6.1, del Disciplinare di gara si rappresenta che il punteggio sarà attribuito sia per la componentistica originale che per le nuove forniture di analoghe o superiori prestazioni.

 

Punto 5) L’art. 7 specifica che il proponente dovrà, a pena esclusione, prevedere la fornitura di componenti nuove di fabbrica aventi le caratteristiche minime sia per le parti di ricambio che per le parti di nuova fornitura necessarie all’adeguamento della rete. Pertanto si conferma quanto riportato e descritto alla lettera E dell’art. 7 del CSDP. Più precisamente, in ossequio al principio di uniformità della strumentazione in campo, i pluviometri proposti dovranno avere caratteristiche omogenee su tutto l’assetto finale delle stazioni.

 

Punto 6) Le 22 (ventidue) nuove stazioni agrometeorologiche dovranno essere installate secondo lo schema previsto da lay-out numero 2 dell’allegato 5, cioè su due pali, di cui uno con solo pluviometro ad un’altezza di circa 2 metri dal suolo e l’altro con un’altezza minima di 3 metri per porre sulla sommità il sensore del vento (velocità e direzione). Dei 7 (sette) siti esistenti si precisa che le infrastrutture sono state realizzate nell’anno 2000 e, pertanto, potrebbero avere necessità di adeguamenti parziali o totali (es. canalizzazione dei tubi), ferma restando l’installazione di tutta la nuova componentistica come da CSDP.



Comunicazioni dell'Amministrazione

Comprimi
 MessaggioDocumenti
 
Nessun Record Trovato


Indietro